Soroptimist International d'Italia

Soroptimist International d'Italia
Insieme diamo valore al futuro delle donne

venerdì 12 gennaio 2018

Ad Aosta, due eventi venerdì 19 e sabato 20 gennaio 2018: Il coraggio di cambiare insieme: il 25° anniversario del Soroptimist International Club VdA e il 20° del Premio "La Donna dell'Anno"

Nel 2018 si celebrano due importanti ricorrenze: il Soroptimist International Club Valle d'Aosta compie 25 anni, mentre il Premio internazionale "La Donna dell'Anno" arriva alla sua ventesima edizione.



La storia del Soroptimist International Club Valle d'Aosta e quella del Consiglio regionale si sono intrecciate proprio in occasione dell'organizzazione del Premio "La Donna dell'Anno", in un cammino che il Club e l'Assemblea valdostana hanno condiviso, dando vita ad una collaborazione tra pubblico e privato che, giorno dopo giorno, è diventata sempre più stretta e coinvolgente.

Per festeggiare questi importanti traguardi, il Consiglio regionale e il Soroptimist International Club Valle d'Aosta organizzano due eventi, entrambi in programma nell'Aula Magna della Caserma Cesare Battisti ad Aosta: un appuntamento riservato agli studenti e un convegno aperto al pubblico, a testimonianza de "Il coraggio di cambiare insieme".

Venerdì 19 gennaio 2018, a partire dalle ore 10, l'iniziativa sarà rivolta agli studenti delle classi 3e delle scuole secondarie di primo grado "Jean Baptiste Cerlogne" dell'Istituzione scolastica "Eugenia Martinet" di Aosta. Dopo gli indirizzi di saluto del Presidente del Soroptimist International Club Valle d'Aosta, Manuela Zublena, del Questore di Aosta, Pietro Ostuni, e del Presidente del Consiglio regionale, Joël Farcoz, moderati dall'attrice Paola Corti e intervallati dalla proiezione di alcuni spezzoni del film "Difret - il coraggio per cambiare" di Zeresenay Mehari, prodotto da Angelina Jolie, sono previsti gli interventi della giornalista Caddy Adzuba, vincitrice nel 2012 del Premio internazionale "La Donna dell'Anno", del Coordinatore del Servizio di Psicologia Clinica Ospedaliera e Nucleo dell'Emergenza dell'Azienda USL della Valle d'Aosta,  Meri Madeo, e del Commissario capo, dirigente della Squadra mobile della Questura di Aosta, Eleonora Cognigni. Ad allietare l'incontro sarà l'esibizione del coro di studenti dell'Istituzione scolastica "Eugenia Martinet", diretto dalla professoressa Ornella Manella.

Sabato 20 gennaio 2018, a partire dalle ore 16, sarà approfondito il contrasto alla violenza di genere, che è anche il tema della ventesima edizione del Premio "La Donna dell'Anno": il convegno sarà aperto dagli indirizzi di saluto della Presidente del Soroptimist International Club Valle d'Aosta, Manuela Zublena, della Presidente fondatrice e del Soroptimist Club Valle d'Aosta, Ester Bianchi Trasino, del Presidente del Consiglio Valle.

Seguirà poi l’intervento di Caddy Adzuba, che racconterà la sua esperienza di vita, di come il Premio ricevuto nel 2012 abbia influenzato la sua azione nella difesa dei diritti umani, in particolare delle donne e dei bambini, e aprirà una finestra di conoscenza su un paese che continua a soffrire guerre intestine e eterni conflitti.

Sarà poi l’attrice Corinna Lo Castro a leggere alcuni racconti, scelti nel vastissimo immaginario dei personaggi femminili di William Shakespeare, che esaltano la sensibilità, la capacità di accogliere e lo spirito di resilienza di cui una donna può essere capace: tre eroine che incarnano la forza inespugnabile della dignità, la lealtà verso se stesse e il coraggio di fronte alla propria morte.

La Dottoressa Alda Borrè, Direttore della Radiologia del CTO di Torino, illustrerà l’esperienza di come i medici e il personale tutto del Pronto Soccorso si prendano cura di una donna che abbia subito violenza, dichiarata o no, per condurla nel suo percorso diagnostico-terapeutico con particolare riguardo alle modalità di interazione da mettere in atto. 

Spetterà invece all’Avvocato Anna Ventriglia - Volontaria Associazione Centro Donne contro la violenza - aprire alla conoscenza della realtà della nostra regione, ad analizzare e individuare le varie tipologie di violenza, ad  indicare quelle che possono essere le azioni giudiziarie da intraprendere nel caso la donna decida di denunciare e, in generale, quella che può essere la rete di centri e servizi a cui la donna può fare riferimento per essere accompagnata nel difficile percorso di uscita dalla violenza.

Il saluto della Presidente nazionale del Soroptimist International d’Italia, Patrizia Salmoiraghi, chiuderà questo importante momento di confronto, testimoniando con la sua presenza lo stretto legame che unisce i Club Soroptimist, legame basato sullo spirito di amicizia e sulla condivisione dei valori fondanti di solidarietà e di impegno che sono alla base dell’Associazione.

Alle ore 12, nel Salone Ducale dell'Hôtel de Ville di Aosta, la Presidente nazionale Patrizia Salmoiraghi riceverà poi il saluto della città di Aosta da parte della Vice Sindaco Antonella Marcoz: un incontro certamente istituzionale, ma “tra sorelle” - la Vice Sindaco è anch’essa una Soroptimista - che hanno in comune quegli ideali di amicizia, pace e democrazia che animano il Soroptimist.


La 20a edizione del Premio internazionale "La Donna dell'Anno" è promossa dal Consiglio regionale della Valle d'Aosta, in collaborazione con il Comune di Saint-Vincent e il Soroptimist International Club Valle d'Aosta con il brand Donna Moderna in qualità di media partner e ha ottenuto il Patrocinio della Camera dei Deputati, della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento per le Pari Opportunità e il contributo della Fondazione CRT.


lunedì 8 gennaio 2018

25 anni di attività per il Soroptimist Valle d'Aosta

Il Soroptimist International Valle d’Aosta compie 25 anni 
e il Premio Internazionale “La Donna dell’Anno” arriva alla sua 20^ edizione!


Un lungo cammino che il Club e il Consiglio regionale hanno percorso insieme, dando vita ad una collaborazione tra pubblico e privato che, giorno dopo giorno, è diventata sempre più stretta e coinvolgente. Un impegno che nel tempo ha toccato tanti temi di attualità connessi alla difesa dei diritti umani, svelando realtà spesso drammatiche e di grande impatto emotivo.

Due le occasioni di incontro da segnare in agenda: la prima, il 19 gennaio  alle ore 10, dedicata  agli studenti; la seconda, il 20 gennaio alle ore 16, con il  convegno “Il Coraggio di cambiare insieme” con approfondimenti e interventi  sul  contrasto alla violenza di genere , che sarà  anche il  tema centrale dell'edizione 2018 del Premio Internazionale “La Donna dell’Anno”.

Arco di Augusto (foto Enrico Romanzi) AOSTA


PROGRAMMA
CLUB VALLE D'AOSTA
Aosta, 20 gennaio 2018

La Presidente Manuela Zublena
e le Socie del Club Valle d'Aosta
sono liete di festeggiare e di condividere
il 25° Anniversario di Fondazione del Club

Sarà presente la Presidente nazionale Patrizia Salmoiraghi


PROGRAMMA

Venerdì 19 gennaio
ore 20,00
cena di benvenuto
Osteria dell’Oca – Via Edouard Aubert 15, Aosta

Sabato 20 gennaio
ore 10,00
visita guidata alla città con ritrovo in Piazza Chanoux

ore 12,30
pranzo
Ristorante Il Bataclan, Piazza Arco d’Augusto 15 -Aosta

ore 16,00
presso l'Aula Magna  della Caserma Cesare Battisti, Aosta

Convegno: "Il coraggio di cambiare INSIEME"

Saranno presenti Donne, Testimoni di impegno nel contrasto alla violenza di genere: Caddy Adzuba,  giornalista congolese vincitrice del premio internazionale “la Donna dell’Anno”2012, Corinna lo Castro attrice, Alda Borrè,  primario di radiodiagnostica al CTO di Torino, Anna Ventriglia, avvocato, volontaria presso l’Associazione Centro Donne contro  la violenza di Aosta.
.
ore 20,00
Cena di Gala di Anniversario
Hostellerie du Cheval Blanc, Via Clavalité 20 - Aosta


Domenica 21 gennaio
ore 9,00
Visita alla Fiera di St. Orso a Donnas, artigianato tipico valdostano

Ore 13,00
pranzo
Ristorante Les Caves di Donnas, Via Roma 99 - Donnas

Info e Segreteria informativa:
Manuela Zublena, zublena.manuela@gmail.com - cell. +39 333 3998740
Antonella Mattei, antomat06@libero.it - cell. +39 3388966339

§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

SCHEDA DI ADESIONE (scaricare, compilare e inviare tramite email):
25° Anniversario di fondazione CLUB VALLE D’AOSTA
Scheda di partecipazione

Nome e cognome……………………………………………………………………………………
Indirizzo ……………………………………………………………………………………………...
Località ……………………………………………………………………………..………………..
Tel………………………………….fax………………………………cell………………………….
E-mail…………………………………………………………………………………………………
Club di appartenenza ……………………………………………………………………………...
Albergo ……………Hostellerie du Cheval Blanc    ……………………………………………
Nome e cognome accompagnatore/i ……………………………………………………………
Data di arrivo ……………………………………………………………………………………….
Data di partenza …………………….……………………………………………………………..

Iscrizione ai singoli eventi

                                                                                                     Nr. Persone              Totale
Cena di benvenuto                                 euro  30,00                     .……                ……….
Colazione di sabato                               euro  30,00                   .……                ……….
Cena del ventennale                              euro  70,00                   .……                ……….
Colazione di saluto                                 euro  30,00                     .……                ……….

La scheda di partecipazione debitamente compilata, unitamente alla copia dell’avvenuto pagamento, dovrà essere restituita  entro il 10 gennaio p.v. agli indirizzi: 
zublena.manuela@gmail.comantomat06@libero.it
Dati Bancari:  Soroptimist International Club Valle d’Aosta:
IBAN:   IT85 J085 8701 2000 0005 0100 090 Banca di credito cooperativo valdostana



Per la sistemazione alberghiera, Vi segnaliamo come hotel convenzionato:
Hostellerie Du Cheval Blanc – Rue Clavalité, 20 - 11100 Aosta tel.  0165 239140
camera doppia:    100.00 Euro;   camera doppia uso singola:   80.00 Euro
I prezzi si intendono a camera per notte con servizio di B&B.

giovedì 19 ottobre 2017

Cambio di Presidenza al Soroptimist International Club Valle d’Aosta

Nel corso di una conviviale all’Hotel Duca d’Aosta si è svolto giovedì 12 ottobre il passaggio di testimone tra Wally Orsi e Manuela Zublena alla Presidenza del Soroptimist Club Valle d’Aosta.



In una atmosfera di grande amicizia e condivisione, Wally Orsi ha tenuto a evidenziare come interessante e positiva sia stata l’esperienza vissuta in questi due anni  e come un grande gioco di  squadra abbia fatto sì che i numerosi progetti messi in campo abbiano prodotto ottimi risultati. Ha sottolineato poi che questi risultati sono stati possibili soprattutto grazie al grande affiatamento e allo spirito di collaborazione che hanno permeato i tanti eventi e le attività svolte sul territorio, rafforzando la presenza del Club nel tessuto cittadino. Tra questi ha voluto, in particolare, ricordare la continuità dei progetti nelle scuole contro la violenza e la discriminazione di genere, cui sono andati ad aggiungersi quelli sull’orientamento verso le discipline scientifiche (STEM) e altre iniziative come la collaborazione con il Consiglio Regionale per il Premio internazionale “la Donna dell’Anno”, giunto ormai alla sua 20^ edizione, oltre ai tanti services che hanno  contribuito  a dare un aiuto economico a numerose realtà non solo a livello locale, ma anche  nazionale ed internazionale. “Un bilancio positivo – ha concluso la Presidente – di grande soddisfazione e appagamento che ha rafforzato  in me e in tutte le socie l’orgoglio di appartenenza al Club”.  




La nuova Presidente Manuela Zublena, ingegnere nucleare e dirigente Agenzia Regionale Protezione Ambiente, dopo un simbolico abbraccio a tutte le socie, ha detto che proseguirà nel cammino avviato, cammino che ha permesso al Soroptimist Valle d’Aosta di farsi conoscere e di costituire un valore aggiunto per la nostra valle. “Il mio  obiettivo primario -ha aggiunto-  sarà quello di individuare e studiare i bisogni e le necessità in modo da scandire i futuri interventi in base agli ideali e alle finalità del Soroptimist”. 





La serata si è chiusa con la suggestiva e simbolica cerimonia delle candele che celebra la presenza del Soroptimist nel mondo.


Per il Soroptimist International Club Valle d’Aosta

Maria Paola Battistini Varda

mercoledì 11 ottobre 2017

PREMIO DONNA DELL'ANNO 2018

Il Consiglio regionale della Valle d'Aosta, in collaborazione con il Comune di Saint-Vincent, il Soroptimist International Club Valle d'Aosta e il media partner "Donna Moderna", organizza la ventesima edizione del Premio internazionale "La Donna dell'Anno" con l'obiettivo di valorizzare il ruolo delle donne in ambito sociale, culturale ed economico, con particolare attenzione alla tutela dei diritti fondamentali .

Tema centrale: 

Diciamo NO alla violenza in ogni sua forma di manifestazione!

Il Premio "La Donna dell'Anno" - edizione 2018 - ammonta a 20 mila euro; il riconoscimento “Popolarità", del valore di 15 mila euro, sarà dato alla finalista più votata dal pubblico; alla terza finalista verranno assegnati 10 mila euro. 
Il Soroptimist International Club Valle d’Aosta consegnerà un ulteriore riconoscimento, pari a 2 mila 500 euro.

Il regolamento e la scheda di candidatura sono scaricabili dal sito internet del Consiglio regionale http://www.consiglio.vda.it/app/donnadellanno


Le proposte dovranno pervenire entro venerdì 1° dicembre 2017.

martedì 3 ottobre 2017

Buona cucina, dolci e tanta simpatia fanno raggiungere l'obiettivo del pic-nic

Ancora una volta il picnic di fine estate del Soroptimist Valle d’Aosta ha centrato l’obiettivo! La raccolta fondi è stata infatti di 3065 euro che serviranno alla Parrocchia di S. Eusebio del Villair di Quart per portare avanti il grande progetto “ABRI SAINT JOSEPH”, che punta a dare alla comunità locale un luogo di ritrovo per le attività pastorali oltre che per quelle educative, ludiche, di accoglienza e di incontro. Felice il parroco  don Sergio  Rosset che ha  ringraziato il Soroptimist e i numerosi partecipanti “che hanno voluto con tanta generosità contribuire a posare il loro “mattone” per questa costruzione”. E proprio un mattoncino con inciso il numero 16 (sedicesimo picnic di beneficenza) è stato donato dal parroco alla Presidente del Club Wally Orsi come simbolo e ricordo di questa giornata di solidarietà. La Presidente, raggiante per l’ottima riuscita dell’evento, ha dichiarato che  “siamo veramente felici di aver potuto contribuire a questo progetto. Il nostro sarà solo un piccolo contributo a fronte di questa importante iniziativa, ma sottolinea il nostro legame con il  territorio  e soprattutto la condivisione degli obiettivi comuni di solidarietà e di aiuto che costituiscono la ragion d’essere del nostro Club”.

da sx Manuela Zublena (presidente eletta) Wally Orsi (in carica) e don Rosset

La giornata di domenica 24, inondata ancora da uno splendido sole, ha visto premiati gli sforzi organizzativi e creativi di tutte le socie. Mitica la trippa di Vasco, perfetta la polenta preparata dai giovani volontari della parrocchia che sono stati di grande supporto alle Soroptimiste nella preparazione delle tante altre ghiottonerie, golosamente gustate dagli ospiti. Dulcis in fundo, le tante torte preparate  dalle socie che sono state oggetto di esame da parte di una severissima, ma anche golosa,  giuria che con grande difficoltà ha  decretato la migliore!!! Ed infine la classica lotteria con i tanti regali che  prodighi sponsor - cui va il grazie affettuoso del Club – hanno messo a disposizione e che sono stati assegnati in un clima di grande allegria. Insomma una giornata all’insegna della solidarietà e dell’amicizia, che ha visto la partecipazione di numerosi ospiti  e parrocchiani a testimoniare che insieme “si fa la differenza”!
                                                      
Per Il Soroptimist International Club Valle d’Aosta
Maria Paola Battistini Varda



sabato 23 settembre 2017

Pic-Nic in amicizia il 24 settembre per il progetto "Abri Saint Joseph"

Ultimo appuntamento estivo per il Soroptimist International  Club Valle d’Aosta con l’ormai tradizionale picnic di solidarietà che si terrà presso la Parrocchia di S.Eusebio al Villair di Quart dalle ore 12 di domenica 24 settembre.


Il ricavato sarà devoluto a favore del Progetto “ABRI SAINT JOSEPH”, progetto di grande respiro e complessità mirato a dare alla comunità locale un luogo di ritrovo per le attività pastorali oltre che per quelle educative, ludiche, di accoglienza e di incontro.   

Il legame con il territorio è uno degli obiettivi prioritari del nostro Club –sottolinea la Presidente Wally Orsi-  e ci è parso che questa idea dell’ABRI richiedesse tutta la nostra attenzione per il coinvolgimento umano e la grande valenza che riveste. Ci rendiamo conto – continua la Presidente – che il nostro sarà solo un piccolo aiuto a fronte di una così importante realizzazione, ma siamo convinte che fondamentale sia la mobilitazione di tutte le realtà, piccole o grandi che siano, proprio per evidenziare la  necessità di una condivisione corale del  progetto che il parroco Don Sergio Rosset sta realizzando con tanto impegno  e con l’impiego di numerose risorse umane ed economiche".

Il picnic, oltre che alle socie e ai loro parenti e amici, sarà  aperto alla popolazione che sarà accolta da deliziosi manicaretti preparati dalle socie stesse. Come di rito, queste daranno libero spazio alla loro fantasia culinaria che culminerà in un ricco buffet di dolci, tra i quali verrà premiato il migliore. Intrattenimento musicale, lotteria  e altre sorprese allieteranno la giornata in un clima di bucolica serenità, ma soprattutto in uno spirito di grande solidarietà  e condivisione.

La quota di partecipazione  è di € 25,00 (bambini fino a 8 anni gratuito, da 9 a 14 anni (€ 10) da versare in loco.


Per il Soroptimist Club Valle d'Aosta  

Maria Paola Battistini  Varda                                                                       

                                                                              

giovedì 7 settembre 2017

Amicizia e solidarietà alla 24^ Giornata Soroptimista con tanti Club amici

Si è rivelata ancora una volta un vivace e piacevole momento di amicizia e di convivialità la 24 giornata estiva che celebra l’incontro delle Soroptimiste valdostane con quelle di altri Club  in vacanza in Valle d’Aosta.
Il 17 agosto scorso, infatti,  la sede prestigiosa del Centro Addestramento alpino ha aperto le  porte al Soroptimist e svelato le sue splendide sale, ricche di storia e di arte. D’altra parte fu proprio qui che questa iniziativa debuttò nell’anno 93 con l’allora Comandante Gen. Aldo Varda.
Una scoperta, questa del Castello Gen. Cantore, che è anche visita ad un luogo simbolo dell’alpinismo e che da sempre ha  costituito  un pezzo importante della storia della nostra Valle grazie al   profondo legame  instaurato tra società civile e militare. Castello,  fatto costruire nel 1907 per volere della baronessa Candida Jocteau Bombrini, moglie di Charles-Albert Jocteau, che restò nelle disponibilità dei baroni per quasi trent'anni, per essere poi acquistata dallo Stato che ne fece sede appunto della “Scuola centrale militare di alpinismo”.


Ad accogliere gli ospiti  il Vice Comandante Col. Santo, il T. Col. Ricci e il T. Col Mercuri che hanno illustrato gli aspetti “militari” della sede e raccontato la storia della sua “alpinità”; mentre alla dott.ssa Claudia Quiriconi della Sovraintendenza ai Beni Culturali, è andato il compito – svolto con grande competenza e professionalità - di illustrare ogni particolare della splendida dimora: un tuffo nel passato per cogliere l’estro  profuso dall’arch. Ceppi  in questa costruzione  ed apprezzare la cura e l’amore con cui è stata conservata. La visita alle sue  luminose sale ricche di storia e di opere d’arte, arricchite da elementi decorativi  a stucco unici e peculiari, è proseguita poi con  la Cappella  -anch’essa curata nei minimi particolari, dagli arredi ai paramenti sacri – e quindi con   una passeggiata nel Parco,  ricco di specie arboree rare e  preziose.




Infine, un allettante e appetitoso  aperitivo,  curato dalle socie valdostane,  ha accolto nella  Biblioteca gli ospiti cui  è stato  offerto  in omaggio il volume “Il Centro Addestramento Alpino – Scuola Militare di Aosta” curato dai Gen. Pelazza e Vizzi.
Il pranzo al “Ristorante Bataclan”, nel centro storico e a due passi dall’Arco di Augusto, ha permesso di continuare a stare allegramente in compagnia,  ricordando  le edizioni precedenti e fissando il prossimo appuntamento al 16 agosto 2018.
La giornata si è conclusa con una passeggiata nel Borgo con visita alla Collegiata e al chiostro di St. Orso; poi ultima tappa alla Cattedrale  alla scoperta degli affreschi  ottoniani dell’XI° secolo riportati alla luce nel sottotetto.

Alla giornata hanno partecipato rappresentanti dei club di: Alessandria, Genova, Ivrea-Canavese, Lecco, Lomellina, Milano Fondatore, Milano alla Scala, Pavia, Varese, Club Alto Novarese.

Presenti per il Club Valle d’Aosta la presidente Wally Orsi e le socie: M. Paola Battistini, Ester Bianchi, Elisa Chanoine, Lina Cignitti, Patrizia Collé, Daniela De Micheli, Meri Macori, Patrizia Marisotto, Rossella Meggiolaro, Lucia Missero-Bruno, Beatrice Mosca, Vanna Naretto, Viviana Vallet e Manuela Zublena.
Ospite del Club la Dott.ssa Claudia Quiriconi.
In tutto 48 partecipanti.


                                                                                                       Per Il Soroptmist International Club Valle d’Aosta

                                                                                                                             Maria Paola Battistini Varda