Soroptimist International d'Italia

Soroptimist International d'Italia
Sorores Optimae

mercoledì 20 novembre 2013

BUON LAVORO MARGHERITA!

UN GRANDE E CORALE "BUON LAVORO" A MARGHERITA TRASINO, NUOVA PRESIDENTE, E UN GRAZIE DI CUORE A MERI MACORI, PAST PRESIDENT!!


lunedì 23 settembre 2013

Resoconto del picnic soroptimista

Il tradizionale "Picnic" del Soroptimist Valle d'Aosta si è svolto domenica 15 settembre a Villa Brezzi, sede dell'ANA ad Aosta. 
Durante l'evento benefico, sono stati raccolti oltre duemila euro, che sono stati consegnati a Carlo Bionaz, presidente della sezione valdostana dell'Associazione nazionale alpini: saranno devoluti in aiuto a situazioni critiche sul territorio valdostano.



"Ritrovarci alla fine dell'estate - commenta Meri Macori, presidente Soroptimist Valle d'Aosta che fra un mese passerà il testimone all'architetto Margherita Garzino - è sempre un momento forte di amicizia e collaborazione. Anche quest'anno è stato bello e piacevole, anche se bagnati dalla pioggia, e i nostri ospiti si sono dimostrati generosi come sempre".


Ecco il reportage fotografico, di bei volti sorridenti e piatti gustosamente originali, con un grazie all'autrice e socia Vanna Naretto.
















lunedì 9 settembre 2013

APPUNTAMENTO AL PIC-NIC DEL 15 SETTEMBRE

Club Valle d'Aosta

Pic-nic estivo per socie e amiche Soroptimiste.


Il pic-nic di beneficenza, con cui ogni anno il Club vuole salutare la fine dell'estate assieme agli amici,
si svolgerà quest'anno nella sede ANA Valle d'Aosta, Villa Brezzi, Via Saint Martin de Corleans, dalle ore 12.00.
Piatti casalinghi gustosi si alternano a giochi e intrattenimento tra gazebi e tavoli, pesca di beneficenza e tanti sorrisi, tutto concorre a una giornata di allegria e sostegno sociale.
Il ricavato della manifestazione sarà devoluto per un service scelto in collaborazione con l’ANA.

Oltre ad essere luogo storico e di interesse, Villa Brezzi negli ultimi mesi ha ospitato gli incontri delle soroptimiste.

mercoledì 24 luglio 2013

GIORNATA SOROPTIMISTA 22.8.2013 IN VALLE D'AOSTA

Come ogni anno eccoci pronte ad accogliere le amiche dei club che saranno in Valle in agosto o che per questo ci raggiungeranno.
Castello Gamba, sede delle raccolte di arte contemporanea della Regione Autonoma Valle d'Aosta

PROGRAMMA:
Il 22 agosto ci incontreremo alle ore 09,30 presso il Castello Gamba di Chȃtillon. La visita inizierà alle ore 09,45, per terminare al massimo entro le 11,30 e trasferirci al parcheggio sotterraneo di Saint Vincent.
Alle ore 12,00 inizieremo la visita al sito archeologico sottostante la Chiesa Parrocchiale di Saint Vincent che durerà circa un'ora o poco più. 
Ci recheremo quindi, per pranzo al ristorante “Le Rascard - Salon et Terrasse” del “Park Hotel Billia - Saint Vincent Resort e Casino”.
Ci faranno da guida nelle visite, per il Castello Gamba la Dott.ssa Sandra Barberis e per il sito archeologico la Dott.ssa Maria Cristina Ronc.
Nel pomeriggio le socie potranno passeggiare e visitare la “Riviera delle Alpi”.

VI ASPETTIAMO NUMEROSE!!
Cogne, foto di gruppo della giornata soroptimista 2012

Per info e prenotazioni: soroptimist.aosta@gmail.com

mercoledì 12 giugno 2013

Soroptimist Club alla serata ROSE, IN QUOTA alla Biblioteca Regionale giovedì 13.6.13


Una idea evento/spettacolo
di
Carlo Benvenuto

"Rose , in quota VDA"

evento culturale/spettacolo di sensibilizzazione, 
informazione, conoscenza...e musica
BIBLIOTECA REGIONALE, AOSTA, 13.6.13

Le "Rose , in quota VDA" , sono tutte le donne facenti parte -o sostenitrici- di associazioni e di organizzazioni che operano in valle d'Aosta, in maniera professionale o sotto un profilo di volontariato.

Sono donne che si impegnano nel sociale, nei temi che riguardano la famiglia, il lavoro, l'assistenza, l'ascolto.

Insomma - idealmente - tutte le donne che si adoperano sul nostro territorio per fini organizzativi e, concretamente, a favore del tessuto umano della nostra Regione.
Esse attuano sinergie che, a volte, sconfinano con successo ed orgogliosamente anche fuori dalla Valle.

La serata prevede  una vetrina di alcune di queste organizzazioni, rappresentate sul palco dalle loro singole presidenti o responsabili o rappresentanti. Queste, con brevi interventi, si presenteranno illustrando la loro competenza ed il loro campo d'azione sociale.

L'introduzione verrà fatta dalla Presidente del Consiglio Emily Rini.

La conduzione dell'evento e la presentazione delle signore sarà a cura del M°. Carlo Benvenuto, ideatore della serata.

Carlo Benvenuto, musicista e cantante

L'incontro sarà un mix  fluido di interventi parlati e di intermezzi musicali, con una o due canzoni eseguite da Benvenuto e da un gradevolissimo repertorio di canti conosciuti, eseguiti da un gruppo vocale tutto femminile valdostano: le BOSONIN SISTERS. Questo gruppo di sole donne fa parte del coro VIVA VOCE.
 
Bosonin Sisters
Dunque informazione, divulgazione e sensibilizzazione, in un mondo che sta cambiando e che sta aprendo - finalmente, anche se la strada è ancora in salita - più porte alla donna.
Un applauso a queste associazioni e alle protagoniste, il tutto arricchito ed equilibrato, con garbo, dalla musica.

Questo incontro vuole essere un momento in cui queste associazioni abbracciano la popolazione.
Una vetrina informativa assai originale ed utile.

Ecco COSA  sono e CHI sono le "ROSE, IN QUOTA VDA"

Il Soroptimist International Club Valle d'Aosta ringrazia il M° Carlo Benvenuto per l'ideazione della serata, la conduzione e il coinvolgimento.

VI ASPETTIAMO NUMEROSI!!

martedì 5 marzo 2013

Una conferenza internazionale su una nuova tomba etrusca per un 8 marzo davvero speciale

AL MUSEO ARCHEOLOGICO DI AOSTA IL SOROPTIMIST CLUB VALLE D'AOSTA HA ORGANIZZATO UNA CONFERENZA CON CRISTINA RONC, DIRETTRICE DEL MAR. OSPITI DELLA SERATA L'ARCHEOLOGO ALESSANDRO MANDOLESI E L'IMPRENDITORE LORENZO BENINI.

LE FOTO DELL'EVENTO (courtesy Vanna Naretto):



Meri Macori, De Gattis, Altilia, Castagno, Benini, Ronc
 
De Gattis, Altilia, Castagno, Benini, Ronc

Altilia, Castagno, Benini A. Benini L.

Cignitti Lina, Meri Macori




venerdì 8 marzo 2013 alle ore 17. Ingresso libero.


Parlare della donna nella storia è stata in questi anni una attività proposta a tutta la comunità valdostana dal Soroptimist Club, a partire dalle conferenze con l'egittologo prof. Trucco, ai convegni e agli incontri organizzati per parlare dei vari ambiti lavorativi della donna, al convegno recente del Ventennale, alla conferenza di venerdì 8 marzo al Museo Archeologico di Aosta.

L'occasione è davvero speciale e di rilevanza internazionale dato che gli ospiti dell'incontro sono uno l'archeologo Alessandro Mandolesi e l'altro l'imprenditore Lorenzo Benini, legati da una scoperta e da un ritrovamento che apre nuove porte agli studi e alla conoscenza: il Tumulo della Regina, tomba reale a Tarquinia.


il Tumulo della Regina, Tarquinia, foto courtesy necropoliditarquinia.it
"Dopo 2700 anni, gli archeologi hanno rimosso la lastra di pietra che chiudeva l’accesso a una camera secondaria. Il ritrovamento è avvenuto durante la quarta campagna di scavo dell’Università degli Studi di Torino, della Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Etruria Meridionale e della Città di Tarquinia, in collaborazione con l’Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro - leggiamo sul sito necropoliditarquinia dove abbiamo preso anche alcune immagini.

Gli archeologi, impegnati nella quarta campagna di scavi del Tumulo della Regina, nel cuore della necropoli etrusca di Tarquinia, hanno scoperto l’esistenza di una camera secondaria ancora sigillata da una grande lastra di pietra, rimossa nella giornata di oggi. Nei prossimi giorni verranno effettuate accurate indagini degli ambienti interni, appena riaperti alla luce, di cui si possono al momento rilevare tracce del raro intonaco originario e di materiale archeologico.

Il Tumulo della Regina è un’imponente struttura architettonica del diametro di circa 40 metri, pertinente a un personaggio di spicco all’interno della comunità tarquiniese del VII secolo a.C., di rango aristocratico e di ruolo probabilmente regale, vicino alla figura dei re etruschi, definiti dalle fonti antiche “lucumoni”. Questo sepolcro si è rivelato come la più grande struttura a tumulo di Tarquinia finora nota.

Le pitture del Tumulo della Regina sembrerebbero realizzate secondo la più antica tecnica pittorica ricordata dalla storiografia artistica
(in particolare da Plinio il Vecchio), "inventata" da maestri greci fra l'VIII e il VII secolo a.C.
Se il prosieguo degli scavi confermerà, come sembra, la datazione dei decori (decenni attorno alla metà del VII secolo a.C.),
si tratterebbe della più antica manifestazione di pittura funeraria tarquiniese, realizzata peraltro in un ambiente aperto.

Durante la campagna di scavo del 2010 sono stati scoperti, in questo ambiente, i resti di un rarissimo intonaco in gesso alabastrino, secondo una modalità nota nel Vicino-Oriente (Cipro, Egitto, area siro-palestinese). Si tratta di un esempio di rivestimento murario, finora sconosciuto in Italia, presumibilmente realizzato da maestranze specializzate provenienti dal Levante mediterraneo".

L'incontro prevede i saluti della Presidente Soroptimist Meri Macori Marzini, la partecipazione di Gaetano De Gattis e di Maria Cristina Ronc, gli interventi di Mandolesi e Benini che partecipando volentieri si sono resi disponibili gratuitamente con lo scopo di divulgare queste preziose ricerche e di parlare della donna nel mondo etrusco proprio per la particolarità della giornata.
Un evento che si offre alla portata di tutti, appassionati, curiosi, specialisti, studenti, famiglie, ricercatori; un'opportunità davvero unica soprattutto per incontrare personalmente queste straordinarie figure di ricercatori e sovventori per la salvaguardia e lo studio del nostro immenso patrimonio archeologico, artistico e culturale. Quale miglior auspicio per una città come Augusta Praetoria?

Le soroptimist vi aspettano numerosi!!

(Debora Ferrari)

domenica 24 febbraio 2013

Vent'anni di Soroptimist Club Aosta festeggiati con la Presidente nazionale Flavia Pozzolini


Donne impegnate in campo professionale ma attente alle difficoltà di altre donne e di situazioni difficili: le socie del "Soroptimist club Valle d'Aosta" hanno raccontato in un convegno, sabato 16 febbraio, nella sala conferenze della biblioteca di Aosta, vent'anni di attività in nome dell'altruismo.
«Questa è anche l'occasione propizia - ha evidenziato nel suo intervento la presidente Meri Macori Marzini - per ringraziare tutte le socie del club per essere interpreti della vitalità che anima la nostra associazione. Vitalità che spazia e abbraccia tanti temi. Nell'incontro di oggi affrontiamo quello delle "Donne e solidarietà" e spero che sia un momento propositivo e di arricchimento da cui trarre indicazioni da cui trarre indicazioni per azioni future sempre più concrete e incisive».


La presidente del Consiglio Valle, Emily Rini, e la "past president" del club, Paola Varda, hanno sottolineato l’impegno comune per la difesa dei diritti delle donne profuso  dal Consiglio regionale  e dal Soroptimist Valle d’Aosta, impegno  concretizzatosi nella manifestazione del Premio Donna dell’Anno e del Premio Soroptimist,  giunti alla loro 15^ edizione. La Presidente Rini ha altresì  anticipato il tema della violenza sulle donne, che sarà presto oggetto di una legge regionale e che è stato ricordato anche dalla "Donna dell'anno" del 2012, Caddy Adzuba Fauraha. La giovane giornalista congolese, candidata al premio proprio dal "Soroptimist", si è fatta infatti  portavoce delle violenze sulle donne che nel suo Paese vengono utilizzate come strumento di controllo della popolazione e di destabilizzazione della società.
Un approccio profondo al femminicidio e alle violenze in famiglia è stato offerto dal procuratore capo di Aosta, Marilinda Mineccia: «ci siamo trovati di fronte a casi molto delicati - ha spiegato - in cui la freddezza e la chiarezza nelle risposte del marito sono riusciti a mascherare situazioni di violenze famigliari, anche attraverso lo stato confusionale e l'agitazione della moglie. Un'altra situazione che ultimamente c'è è l'archiviazione di un terzo delle denunce di stalking dei 135 casi di lesione segnalati nel 2012: la nuova normativa ha portato certe coppie conflittuali ad attaccarsi a questa motivazione».
Nel corso dell'incontro sono intervenute anche Dilva Rollandin, responsabile delle comunità psichiatriche riabilitative "La Lumière" e "Maison Mont Fallère" e Paola De Leo, dirigente dell'Alto commissariato per i rifugiati delle "Nazioni Unite" che ha ricordato: «il terzo settore registra una crescita del sei per cento annuo e rappresenta oggi un'importante percentuale del prodotto interno lordo di molti Paesi. Il no-profit è anche un importante datore di lavoro femminile il 69 per cento della forza lavoro delle "Ong". Il 46 per cento dei direttori e amministratori delegati di queste organizzazioni è donna».
Un momento artistico, ma che ha fatto riflettere, è stato portato dall'attrice e regista Corinna Lo Castro, con la proiezione del monologo "Il questionario", scritto da Tullia Alborghetti ed in chiusura, la presidente nazionale del "Soroptimist club", Flavia Pozzolini ha ricordato il carattere internazionale del "club service" ed il compito delicato delle donne nel mondo.

Elena Meynet

lunedì 14 gennaio 2013

Ventennale del Soroptimist Club Valle d'Aosta: una festa solidale per tutti!



La Presidente
Merinda Macori Marzini e le Socie del
Club Valle d’Aosta



sono liete di invitarVi al
20° Anniversario della Fondazione

Aosta,15-16-17 febbraio 2013

Sarà presente la Presidente Nazionale
Flavia Pozzolini

Castello Gamba a Chatillon (AO)

Venerdì 15 Febbraio 2013
            Ore 19,30 Cena di benvenuto presso  Hotel HB (già Hotel Bus Via Malherbes)

Sabato 16 febbraio 2013
            Ore   9,30   Visita città di Aosta
            Ore 12,30   Colazione presso Hotel HB
            Ore 15,00   Convegno “Donne e solidarietà” presso la Biblioteca regionale
            Ore 20.00   Cena del Ventennale presso il Ristorante Le Rescard del Parc Hotel Billia a Saint Vincent  
           
Domenica 17 febbraio 2013
Ore 9,30 Visita al Castello Gamba- Arte moderna e contemporanea della Valle d’Aosta a Châtillon con partenza dall’Hotel HB 
Ore 13,00 Colazione di saluto presso la Maison Rosset a Nus



CONVEGNO
DONNE e SOLIDARIETA’


Ventennale del Soroptimist International Club Valle d’Aosta
16 febbraio 2013 ore 15,00
Biblioteca regionale
AOSTA



-Indirizzi di saluto:
Merinda Macori Marzini, Presidente pro tempore del Soroptimist Club Valle d’Aosta Ester Bianchi Trasino,  Presidente fondatrice del Soroptimist Club Valle d’Aosta
-proiezione filmato di fondazione
Interventi:
Emily Rini, Presidente del Consiglio regionale della Valle d’Aosta: “Il Premio Internazionale La donna dell’Anno, una scelta di solidarietà cresciuta nel tempo”
M.Paola Battistini Varda, Past President Soroptimist Club Valle d’Aosta: “Il Premio Soroptimist, un impegno condiviso tra pubblico e privato”
Marilinda Mineccia, Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Aosta:  “La violenza sulle donne  e i rimedi per arginare il fenomeno”
Dilva Rollandin, Responsabile Comunità psichiatriche riabilitative: “Ruolo e professionalità della donna in ambito sociale, con particolare riferimento alla Valle d’Aosta”
Paola De Leo, Dirigente Alto Commissariato per i Rifugiati delle Nazioni Unite:  “Un’esperienza di vita e di carriera: la donna nelle grandi organizzazioni  non governative internazionali”

Corinna Lo Castro, Attrice :  “La donna e il suo doppio: quando le donne si riuniscono in teatro”. Proiezione del  cortometraggio “Il Questionario”.

-       Saluto della Presidente Nazionale del Soroptimist: Flavia Pozzolini

A seguire dibattito con il pubblico.
Il Convegno sarà condotto e moderato da Carlo Romeo (già direttore del Segretariato sociale della RAI e attualmente Direttore della TV della Repubblica di  San Marino)