Soroptimist International d'Italia

Soroptimist International d'Italia
Sorores Optimae

martedì 19 luglio 2016

23° Giornata Soroptimista d’estate nell'area megalitica di Aosta, uno dei siti archeologici più importanti d'Europa


Incontro turistico, cultural-gastronomico
all’insegna dell’amicizia



                               GIOVEDI’  18   AGOSTO  2016



Un’immersione in un tempo lontano e in luoghi remoti con testimonianze archeologiche che risalgono presumibilmente alla fine del V°millennio a.c. e poi musica e profumi dei giorni nostri.

Programma

ORE 9.30  -  Sperando di farvi cosa gradita e partire tutte insieme alla scoperta dell’area megalitica di Saint Martin de Corléans, ci ritroviamo ad Aosta, presso l’area di servizio dell’IP in via Parigi 154, al Bar Elena  per un caffè in amicizia.
Sul piazzale potrete lasciare la vostra auto perché poi ci muoveremo a piedi, per un brevissimo tragitto di 5 minuti.

ORE 10,30  ingresso al Museo. ( non ci sono facilitazioni per nessuno quindi ognuno di voi avrà il biglietto che vi verrà consegnato al momento da una nostra socia).

L’Area megalitica, unica in Europa per la sua ampiezza e ricchezza di reperti stratificati, è stata appena inaugurata il 26 giugno 2016 dopo decenni e decenni di lavori. In questa occasione, oltre al presidente della regione, Augusto Rollandin e all’Assessore alla Cultura Emily Rini, era presente anche il Sottosegretario di Stato al Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Flavia Borletti Buitoni.     Il Museo, che si estende su una superficie di 10.000 mq., per ora è limitato al Megalitismo, al Neolotico e alla prima età del Bronzo con tombe monumentali del III° Millennio a.c. e reperti del V° Millennio a.c.
Particolari sistemi di illuminazione e proiezioni ci accompagneranno insieme alla guida durante la nostra visita.

Usciti a rivedere il sole, partiremo in macchina per raggiungere tutte insieme la Fondazione Sistema Ollignan, con  cui cooperiamo da diversi anni, e lì ci verrà servito il pranzo alle ore 13.00.
Nel pomeriggio, ci saranno  momenti di musica e laboratori sulla distillazione dei fiori per creare profumi.
                  
E qui la nostra giornata si concluderà con un omaggio da parte del club, con l’augurio di un buon rientro  a casa e con l’auspicio di ritrovarci l’anno prossimo.                      

QUOTA di PARTECIPAZIONE ONNICOMPRENSIVA:   € 60,00 euro
da versare direttamente il giorno stesso al vostro arrivo.
Sono molto graditi anche i vostri ospiti.


Per favore: Prenotazione telefonica  o via mail entro il 13 agosto p.v.

Per ulteriori informazioni rivolgersi a:

.  Wally Orsi           -  presidente  -   cell.   320 43 74 782 
                                                
.  Ester Bianchi       -  segretaria  -   cell.   333 72 69 032   tel. 0165 41119

.  Daniela Ferraris  -  tesoriera  -  cell.   335 56 84 073 


^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
N.B.
Per chi arriva direttamente con l’autostrada, uscire al Casello Aosta Est.
Per chi arriva per strada normale dalla Bassa Valle, continuare sulla statale.
Poi per tutti, proseguire su strada statale 27, direzione Aosta/Courmayeur.
Dopo la 5° rotonda ( 7,5 Km. dal Casello),  300 m. avanti a destra distributore IP al numero civico 154. 
Per chi arriva dall’alta Valle, entrare in Aosta sulla strada statale e, dopo il 2° semaforo, a 200 m. a sinistra il distributore  IP. 

Fondazione Sistema Ollignan –  località Ollignan  -  Quart (AO) tel. 0165 775757




"E se risali 5.000 anni indietro la lingua di asfalto di Via Saint-Martin-de-Corléans fino alle pendici di Regione Chabloz, dietro la chiesa del santo, dentro lo scavo archeologico, nei resti di pietra, in 12 pozzi, nell’impronta lasciata da 22 pali di legno, nella cenere di crani bovini bruciati troverai la conferma storica di una migrazione ancestrale dall’Anatolia, dal Caucaso.
La stessa via degli Argonauti di Ercole a ritroso. La stessa semina di denti degli eroi, degli agricoltori, dei draghi che stanno a guardia dei fiumi, come le lastre di pietra, da Gilgamesh sumero ai monumentali guerrieri qui onorati in più di 40 stele antropomorfe, scolpiti con vesti e borsette raffinate proprio sotto Via Parigi". 
Luca Traini

Puoi continuare a leggere un estratto dello scrittore Luca Traini da 'Il dittico di Aosta', TraRari TIPI ed. 2007, cliccando QUI