Soroptimist International d'Italia

Soroptimist International d'Italia
Sorores Optimae

ATTIVITA'

2017


SOROPTIMIST CLUB VALLE d’AOSTA

24^ Giornata Soroptimista d’estate

Incontro turistico, cultural-gastronomico
all’insegna dell’amicizia

                               
GIOVEDI’  17 AGOSTO 2017
 
Visita ad un luogo simbolo della Valle d’Aosta, il Castello Gen. Cantore,  sede del Comando del Centro Addestramento AlpinoScuola Militare,  che costituisce un pezzo importante della storia della nostra Valle. Il  profondo legame che da sempre unisce  società civile e militare ci permette di avvicinarci ad  una realtà con cui sappiamo di condividere gli stessi  valori  di pace,  di democrazia e di solidarietà.
                    
Programma:

ORE  9,00 ritrovo partecipanti presso il Bar – Ristorante della “BrunoTex 2” in Località Amérique, 135.

ORE 10,00   arrivo al Castello Gen. Cantore, chiamato anche Duca degli Abruzzi, e visita guidata dalla Dott.ssa Claudia Quiriconi della Sovraintendenza ai beni Culturali

ORE 13,00  pranzo presso i ristorante Bataclan all'Arco di Augusto.
Nel pomeriggio visita delle strutture sportive e del Teatro della Caserma Cesare Battisti.

E qui la nostra giornata si concluderà con un omaggio da parte del club, con l’augurio di un buon rientro  a casa, con un grazie di cuore per la vostra partecipazione e con l’appuntamento già fissato per l’anno prossimo: giovedì 16 agosto 2018.

QUOTA di PARTECIPAZIONE ONNICOMPRENSIVA:  euro   60,00 (sessanta)
da versare direttamente sul posto, il giorno stesso, al vostro arrivo.
Sono molto graditi anche i vostri ospiti.

Per favore: Prenotazione telefonica  o via mail entro il 5 agosto p.v.
Trattandosi di siti militari è necessario che le adesioni pervengano entro questa data, corredate dai dati anagrafici dei partecipanti al fine di permettere la redazione dell’elenco preciso per controlli di sicurezza.

Per ulteriori informazioni rivolgersi a:

.  Wally Orsi        -    presidente  -   cell.   320 43 74 782 
                                                                   E-mail:   wally.orsi@gmail.com            

.  Ester Bianchi    -   segretaria    -  cell.   333 72 69 032  -  casa  tel. 0165 41 119
                                                                   E-mail:   ester.bianchi@tiscali.it

.  Vanna Naretto  -  ( in sostituzione di Daniela Ferraris)   cell.  347 157 7539
                                                           E-mail:  narettovanna@gmail.com


^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

N.B.  come raggiungere il  ”Bar Ristorante di Bruno Tex 2”.
Per chi arriva in autostrada, uscire al casello di Aosta-Est.
Proseguire verso Aosta.
Al semaforo dell’aeroporto, girare a sinistra ed entrare in aeroporto per girare la macchina.
Uscire a destra e tornare indietro per 200 m. circa. Ecco ”Bruno Tex 2” sulla destra.


Per chi arriva da Aosta, dopo il semaforo dell’aeroporto, 200 m. a dx  “Bruno Tex 2”

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
2016

APRILE-MAGGIO

MIUR
Progetto ERASMUS + KA2 - SMART

Draft of the agenda for the Second Multiplier Event - 12th May 2016 – ore 14.00 / 15.30 – Sala Blu – Salone del Libro di Torino

“Innovation in the teaching of Mathematics and Science: The SMART result”

Chairman: Anna Brancaccio
Fabrizio Manca, Regional School Managementof Piemonte
Carmela Palumbo, Italian Ministry of Education, Opening of the conference, the learning of Mathematics and Science in the new curricula
Claudio Pardini, Carlo Anti School, The path from the national PP&S and LS OSA Projects to the international SMART Project
Alberto Conte, Accademia delle Science, The scientific and cultural aspects of the SMART Project
Settimio Mobilio, University of Roma Tre, The project results in Science
Marina Marchisio, University of Turin, The project results in Mathematics
Leila Picco, Unione Italiana del Soroptimist International, The STEM competences and the scientific subjects for Women’s condition

Anna Brancaccio Italian Ministry of Education, Conclusion

MARZO


8 MARZO 2016
l'invito del Miur e del Ministero delle Pari opportunità
sul tema: "Le studentesse vogliono contare! Il mese delle STEM" [QUI TROVI TUTTO]


GENNAIO - FEBBRAIO


27 FEBBRAIO 2016
Interclub in occasione del Carnevale di Nizza con i Club Anversa, Tigullio, Nizza-Azur e Valle d'Aosta. [PUOI LEGGERE L'INIZIATIVA E VEDERE LE FOTO QUI]

27 GENNAIO 2016
In occasione della campagna di sensibilizzazione promossa dalla Testata giornalistica regionale della Rai dal 25 al 30 gennaio 2016, la redazione aostana ha invitato il Soroptimist Club Valle d'Aosta a presentare i risultati delle due edizioni del Concorso "La violenza e la discriminazione di genere: che cosa ne pensi?"  indetto per le Scuole superiori della Valle. Ogni redazione regionale, infatti, ha sottolineato un tema, con particolare attenzione ai progetti promossi dal Miur nelle scuole.




25 GENNAIO 2016
Il Club ha festeggiato il suo 23° compleanno

Festeggiato il 23° compleanno del Club Soroptimist Valle d'Aosta con due percorsi professionali femminili a confronto: la Ginecologa somala Asha Omar, già premio Donna dell'anno 2008, dirige ora a Mogadiscio il reparto di Ginecologia dell'Ospedale de Martino; la socia Antonella Mattei, alla sua prima esperienza letteraria, ci rende partecipi di quarant'anni di insegnamento. Complimenti a tutto il Club dall'Assessore all'Istruzione Paron del Comune di Aosta.






2015

NOVEMBRE-DICEMBRE
- Si è accertata la disponibilità della Direttrice del Conservatorio ad ospitare  il 19/11 la cerimonia di consegna delle Borse di Studio messe a disposizione da un donatore anonimo valdostano  a favore di Simone Aral, e Luca Macori. Quattro delle socie presenti hanno assicurato la loro partecipazione sia alla premiazione che al rinfresco offerto dal Club, contribuendo con un apporto adeguato di salatini e dolci.
- Sempre in data 19/11 si riunirà la Giuria presieduta dal Sovrintendente regionale agli studi per selezionare i lavori pervenuti relativi al concorso “La violenza e la discriminazione di genere: che cosa ne pensi?”. L’incontro a cui parteciperanno le Socie Brunod e De Micheli unitamente alla Presidente Orsi è previsto alle ore 14,30 presso l’Ufficio Supporto Autonomia Scolastica, Edificio ex Maternità. In data 25 novembre verrà effettuata la premiazione dei vincitori del suddetto concorso.

- In occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne, è stato ordinato uno striscione bifacciale con il logo del Soroptimist e quello del Comune di Aosta di cui abbiamo ottenuto il patrocinio. Sono in corso i contatti con i proprietari degli immobili per ottenere l’assenso al posizionamento dello striscione sui loro balconi che sarà esposto dal 19 al 26 novembre 2015.

- La presidente Wally ha comunicato la sede in cui organizzeremo la serata natalizia e la relativa raccolta fondi a favore di una casa per bambini orfani in Nepal con la collaborazione della Onlus valdostana Sanonani.  Ci ritroveremo a Sarre, all’Hotel Etoile du Nord lunedì 14 dicembre 2015 con tanti ospiti! 

Striscione in via De Tillier


LUGLIO-AGOSTO 2015 
Il 4 luglio è stata inaugurata a Cogne l’Esposizione Collettiva “L’ago nel pagliaio – Natura personale” a cui partecipa anche Luciano Finessi che è stato nostro ospite durante la presidenza di Luciana.

Selene Biffi, la nostra premiata al Premio “La Donna dell’Anno” ha scritto a Paola Varda dicendo:
“a Kabul procede tutto per il meglio, nonostante le difficoltà del momento. Quest’anno tutti e 17 gli iscritti ai corsi si sono diplomati, incluse le 6 ragazze. Al momento sono tutti in stage: 5 da una radio locale, 1 presso una fondazione inglese che si occupa dell’architettura e del recupero dei quartieri degradati di Kabul e il resto presso Aschiana, ONG afgana che lavora con i bambini di strada.  A 10 di loro è già stato offerto un contratto di lavoro presso gli enti che li ospitano quando i loro stage saranno terminati”.
E poi ha sottolineato che:
“come promesso, Alessandra (Morelli, la seconda premiata), ha poi condiviso con noi il premio  da lei ricevuto con grande spirito di generosità e umanità. Stiamo al momento cambiando sito, conto bancario ecc. e depositeremo la donazione del vostro club appena possibile.
Un caro saluto a tutte le amiche.”


A Istambul la nostra tesoriera nazionale Susanna Raccis è stata eletta tesoriera mondiale per il biennio 2015/2017. Non possiamo far altro che essere fiere di lei e farle tantissimi auguri per tutto il suo mandato.


Il pic nic di fine estate verrà effettuato presso la nostra sede domenica 13 settembre p.v.

GENNAIO 


Sabato 17 gennaio, come previsto, le sette socie prenotate hanno partecipato all’interclub Piemonte e Valle d’Aosta. Convegno “ Una giornata del genere – Diamo valore alle differenze e diciamo NO alla violenza di genere”.  

L’incontro dei 14 club con tante socie ha dato la possibilità di abbracciare “vecchie” amiche e di conoscerne di nuove.
Ogni presidente ha preso la parola per farsi portavoce del proprio club.
L’illustrazione dei progetti realizzati, le rivelazioni su quelli “in cantiere”, lo scambio di idee, i consigli e i pareri diversi, sono stati tutti molto interessanti e costruttivi.
L’accoglienza da parte del club di Torino è stata fantastica sotto tutti i punti di vista.
La relazione della vicepresidente Francesca Calabrese De Feo ha rinfrescato i doveri delle soroptimiste e ha illustrato i cambiamenti dello Statuto.  






Dicembre 2014

Soroptimist Day con Asha Omar




Il Club ha avuto una speciale occasione per commemorare il Soroptimist Day. Le Socie hanno partecipato, in Municipio, alla solenne cerimonia di riconoscimento della cittadinanza italiana alla Dottoressa somala Asha Omar, già "Donna dell'Anno 2008". Avendone seguito l'iter procedurale in questi anni, tutto il Club ha potuto gioire della felice conclusione. Asha dirige a Mogadiscio, il reparto di Ginecologia dell'Ospedale de Martino.

Serata Auguri


Presso il Ristorante Svedese Biork di Aosta, si è svolta la serata degli Auguri, durante la quale è stata presentata la nuova socia Patrizia Collè. La presidente Margherita ha offerto un segnalibro alle Socie per appuntare le date degli incontri Soroptimist. Ha concluso l'incontro, una simpatica e animata lotteria il cui ricavato è stato destinato al progetto nazionale di aiuto alle zone colpite da alluvioni.


SECONDA CERIMONIA DI CONSEGNA DELLE BORSE DI STUDIO PER L’ANNO 2013-2014

…e la favola continua… coi suoi protagonisti: un benefattore anonimo valdostano e due splendidi ragazzi, Simone Aral e Luca Macori

a sx  il pianista Nicola Forin,  poi Simone Aral
e a dx di Norma Vietti  Luca Macori

In un’atmosfera di grande amicizia e cordialità sono state consegnate, nel pomeriggio di giovedì 27 novembre presso il Conservatorio della Valle d’Aosta,  le due borse di studio al merito, vinte per il secondo anno consecutivo,  da Simone ARAL della Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Torino e Luca MACORI della Facoltà di Medicina dell’Università di Genova.

Commossi e felici gli studenti hanno ringraziato per la grande generosità il benefattore  che permette loro di affrontare con serenità e fiducia il corso di studi.  Con loro hanno gioito parenti e amici insieme alle due fiduciarie delle borse di studio, Paola Battistini Varda del Soroptimist International Valle d’Aosta e Anna Maria Traversa dell’Ordre International des Anysetiers accompagnate da soci e socie dei rispettivi sodalizi.

A chiudere la cerimonia è stato il giovane pianista Nicola Forin che ha intrattenuto ed emozionato i presenti con pagine di Bramhs, Débussy e Chopin.
Un aperitivo offerto dai Club ha felicemente concluso l’incontro.

Un grazie particolare anche alla Dott.ssa Florinda Bartolucci, direttrice del Conservatorio, che ci ha cortesemente concesso l’opportunità di vivere questo bel momento  nella  nuova e  prestigiosa  sede della Torre dei Balivi, magnificamente ristrutturata.


a sx Luca Macori e  a dx Simone Aral (con barba) con le soroptimiste


Club Valle d'Aosta. Il Soroptimist veste Solidarietà.

Sotto l'attenta regia della Presidente Margherita Garzino, le Socie hanno allestito il mercatino Vintage nei locali concessi dal Comune di Aosta, al fine di raccogliere fondi per il "Cibo che non c'è". Il ricavato di euro 2.250 è stato consegnato al responsabile della Caritas diocesana per favorire la mensa dei poveri.






















Club Valle d'Aosta. Concorso: La Famiglia rurale in Valle d'Aosta

Consegna di due borse di studio di euro 500 ciascuna alle classi 3A e 3B dell'Institute Agricole di Aosta vincitrici del Concorso "La famiglia rurale in Valle d'Aosta",  promosso dal Soroptimist in conformità al tema internazionale della FAO. Alle socie intervenute alla premiazione è stato presentato  il filmato realizzato dai ragazzi. Partendo dal progetto che riguarda la donna valdostana, custode di tradizioni e pilastro della famiglia, gli studenti hanno tessuto la trama con interviste e registrazioni, vecchie immagini e nuova tecnologia.













NUOVO BANDO BOCCONI

Domanda di ammissione al concorso bandito da
SOROPTIMIST INTERNATIONAL D’ITALIA
per la partecipazione gratuita al Corso di formazione
LEADERSHIP AL FEMMINILE
Costruiscila con noi
realizzato dalla SDA BOCCONI

da consegnare entro il 19 gennaio 2015
alla Presidente del Soroptimist Club competente per territorio

CLUB……………………………………………………..


Io sottoscritta (cognome) ……………………………..... (nome)……………………................
Nata a …………………………… il …………………. residente a ………………….............. Via ……………………………………………………... numero .……… Provincia …….. Tel. ………………………… cell ……………………… email ..……………………………...
In possesso di Laurea in ………………………………………………………………………...
Conseguita presso l’Università degli Studi di …………………………………………………..
Nell’anno accademico ……………………. con la votazione finale di ………………………..
Chiedo di partecipare al concorso di ammissione al Corso sopra indicato.
A tal fine dichiaro:
a)      di aver letto il bando di concorso e di possedere i requisiti richiesti risultanti anche dal Certificato di laurea specialistica o magistrale che esibirò in copia alla Commissione giudicatrice;
b)      di essere a conoscenza che le spese per il soggiorno (vitto e alloggio) e tutti gli oneri relativi al viaggio di andata e ritorno a e da Milano sono a mio carico, salvo il rimborso forfettario indicato nel bando quale sarà successivamente determinato.
c)      Di aver esaminato attentamente il Programma e Linee Guida di Mentoring  
Dichiaro inoltre che, se risulterò vincitrice, mi impegno:
d)      a consegnare alla Presidente del Soroptimist club dichiarazione scritta contenente assicurazione sulla mia intenzione di partecipare al Corso;
e)      a frequentare assiduamente le attività previste dal Corso;
f)       a sottoscrivere il Programma e Linee Guida di Mentoring  insieme alla socia mentore che mi verrà assegnata pena la mancata possibilità di partecipare al corso
      e)    seguire il Programma e Linee Guida di Mentoring in collaborazione con la socia mentore


(data) …………………………………….



(firma) …………………………………………… 



PROSEGUONO GLI STUDI PER I GIARDINI TERAPEUTICI AD AOSTA

Relazione sul service da realizzare  ad Aosta  presso  Pere Laurent

Giardino per malati di Alzheimer come spazio dei sensi e spazio connettivo



Il 3 dicembre, nella riunione di Club, è stata ospite particolare l'arch. Donatella Meucci, del Soroptimist Club di Vercelli, per il progetto dei Giardini Terapeutici che ha iniziato la socia Livia Sado e prosegue ora con la socia arch. Margherita Garzino.

il progetto per il Giardino terapeutico

Lo Spazio dei sensi ha la funzione di stimolare l’udito, il tatto, l’olfatto e la vista. E’ caratterizzato da piccole zone con spazi dedicati a specifiche essenze: aree colorate con piante selezionate in modo da garantire una corretta distribuzione cromatica, e aree aromatiche con piante che emettono profumazione intense al solo sfregamento delle foglie.
L’udito è stimolato dal frusciare delle foglie, ma anche dal rumore dell’acqua in movimento, dal canto degli uccelli, dai rumori creati dal passaggio delle persone.
Il tatto è stimolato dalla varietà delle superfici dei vegetali e dei materiali.
L’olfatto è stimolato da essenze odorose.
La vista è stimolata da una piantumazione che genera una fioritura varia e aggiornata nel tempo, e dall’inserimento di elementi funzionali e decorativi.
Lo Spazio connettivo contribuisce all’orientamento spaziale. La vegetazione segnaletica in contrasto cromatico, un percorso unico, semplice, privo di biforcazioni e incroci, aiutano l’orientamento,
La Vegetazione del giardino Alzheimer
Caratteristiche generali: colore e profumo dei fiori; vegetazione manipolabile in quanto non velenosa; evocante il trascorrere del tempo, familiare; continuità di fioritura; facilità di coltivazione.
Valenza tattile: piante con fogliame villoso
Valenza olfattiva: piante aromatiche
Valenza visiva:

 Categorie botaniche individuate
-annuali [A]
-erbacee perenni o vivaci [P]
-arbusti decorativi [AD], da siepe [AS], rampicanti [AR]
-rose [R]
-alberelli a foglia caduca [FC] e conifere [C]
-alberelli fruttiferi [F]
-bulbacee [B]
-rizomi [R]

Condizioni climatiche e tradizioni della Valle d’Aosta
Le particolari condizioni climatiche della Valle d’Aosta creano un habitat adatto alla crescita di erbe officinali e aromatiche; crescono spontaneamente nei boschi o sui terreni montani e vengono coltivate appositamente.
Da alcuni anni è nato a Saint-Marcel un centro agricolo dimostrativo, di proprietà regionale, che, in collaborazione con l’Institut Agricole Regional, si occupa della divulgazione in questo settore e segue le fasi di semina, raccolta, essicazione e lavorazione delle piante officinali, occasione di collaborazione tra Enti.
La cultura popolare
La Valle d’Aosta ha un’antica tradizione nel settore erboristico. Le caratteristiche pedo-climatiche della regione permettono lo sviluppo di una ricca varietà di flora quasi il 40 per cento, tra le circa 5.600 piante superiori diffuse in Italia, è presente spontaneamente in Valle d’Aosta.
La cultura popolare ha mantenuto in modo quasi inalterato l’antico sapere della tradizione orale quale espressione di una realtà contadina legata ai ritmi naturali della vita e all'utilizzo delle erbe officinali.


 L'ortoterapia rappresenta un'opportunità di miglioramento del benessere, socializzazione e ricreazione per le persone a mobilità ridotta. Essa potrà essere resa più semplice grazie a una nuova struttura denominata TERRAform e ideata da parte del collettivo di architetti ed artisti francesi La Valise.
Essa permette di avvicinarsi comodamente con la propria sedia a rotelle ad aiuole ed orti appositamente ideati affinché sia possibile, anche per coloro che si trovino ad essere colpiti da disabilità motorie, effettuare lavori di giardinaggio, come semine, trapianti, raccolta dei frutti dell'orto ed eliminazione delle erbacce.
L'ortoterapia può trasformarsi in un passatempo utile ed in una occasione di incontro e di socializzazione, durante la quale prendersi cura di erbe aromatiche, fiori ed ortaggi, dedicandosi al giardinaggio ed alla cura delle piante. TERRAform è stata progettata per essere di dimensioni adatte ad offrire spazio ad una sedia a rotelle ed è particolarmente adatta ad essere installata accanto ad aiuole sopraelevateo a tavoli da orto facilmente raggiungibili con le braccia e con le mani rimanendo in posizione seduta.
Al momento almeno 100 esemplari di TERRAform vengono utilizzati in Francia in contesti di ortoterapia e di giardinaggio in compagnia di pazienti con ridotte possibilità di movimento, che in questo modo possono avere un'occasione in più per trascorrere del tempo all'aria aperta ed a contatto con la natura. Il giardinaggio si trasforma così in un supporto educativo, pedagogico, in un mezzo per favorire la responsabilizzazione, l'integrazione sociale e l'autonomia.



PICNIC del SOROPTIMIST INTERNATIONAL  CLUB 
VALLE D’AOSTA

la Presidente Merinda Macori, terza da sinistra, insieme alle socie 

Soroptimist e solidarietà: un binomio vincente  che domenica 9 settembre ha nuovamente centrato il suo obiettivo. 
Sono stati infatti raccolti  € 3500  (di questi,  1000 €  sono dovuti alla generosità di un anonimo donatore) che sono stati consegnati alla vicepresidente della DI.A.PSI (associazione che riunisce familiari e volontari accomunati dalla malattia psichica), Orbellina Voyat,  dalla presidente del Club Soroptimist Valle d’Aosta  Merinda Macori che   ha espresso “ tutta la sua soddisfazione per il risultato raggiunto e per  l’ottima riuscita dell’incontro  sottolineando  che, nonostante qualche defezione rispetto all’anno precedente, la giornata è stata comunque ricca di allegria e di gioia e soprattutto ha  regalato momenti di serenità a persone  cui la  vita non ha risparmiato sofferenze”.
Foto di gruppo, con ragazzi DI.A.PSI e alcuni  ospiti, con cartellone del picnic 


Un magnifico  sole, una aria tersa e luminosa, il verde dei prati e  gli splendidi fiori dai tanti colori sono stati così la cornice ideale  del  tradizionale  picnic di fine estate organizzato nella area di Tsanté de Bouva  di Fenis, per l’utilizzo della quale va al Sindaco  un sentito ringraziamento. Ancora una volta tante ghiottonerie hanno fatto bella mostra sulle tavole imbandite  mentre una favolosa trippa, un impagabile  pasticcio di merluzzo cuocevano a lento ritmo in grossi pentoloni e un barbecue  continuava a sfornare  bistecche, costine  e salcicce in un angolo del prato. Tutte prelibatezze generosamente  offerte e golosamente gustate dagli ospiti, rallegrati anche dalle note dei  fisarmonicisti e dalla musica di due giovani  musicisti che hanno trascinato il pubblico presente in vorticose danze. Non sono mancati poi i giochi, le  lotterie e  le  gare a squadre che hanno avuto come  attori principali, assai compresi nel loro ruolo, i tanti bimbi presenti.Molti  i  regali che  prodighi sponsor - cui va il grazie affettuoso  del Club - avevano messo a disposizione e che sono stati assegnati in un clima di grande  allegria. Insomma una giornata all’insegna della solidarietà e dell’amicizia che ha coinvolto e divertito anche i ragazzi assistiti  dalla DI.A.PSI che hanno condiviso con tutti presenti  questi momenti di serenità. Ulteriore dimostrazione del  profondo legame che unisce il Club con il proprio territorio nell’esaltazione dei  principi fondanti del Soroptimist. 
Paola Battistini Varda



MERCATINO di SOLIDARIETA’

   dal  17 al 20 maggio 2012
   Aosta, Saletta Comunale  Hôtel des Etats 

Le due presidenti con alcune socie

Un “inaspettato successo” è stato il bilancio finale alla chiusura, domenica 20 maggio, del “Mercatino Vintage”, decretato dalle sue organizzatrici, capitanate dalla Presidente, Merinda Macori Marzini, del Club Valle d’Aosta.
A dimostrazione l’ampio  spazio e l’attenzione che hanno riservato  tutti i principali media, televisivi e della carta stampata, locali, che hanno messo in luce l’impegno costante del nostro Club, attraverso una pluralità di progetti, nel promuovere i diritti umani, l’avanzamento della condizione femminile, la difesa delle diversità e dei più deboli.  
La solidarietà e la generosità sono state le vere protagoniste dell’evento a sostegno dell’Associazione Uniendo Raices Onlus, a cui sarà devoluto l’intero ricavato ammontante a ben 2.500 Euro.
Premiato l’impegno di tutte le Socie del Club Valle d’Aosta che, a vario titolo, si sono prodigate alla sua realizzazione. Grande la soddisfazione di noi tutte.
Ricordiamo che l’Associazione, beneficiaria dell’iniziativa, si occupa dell’inserimento sociale delle donne e dei minori, provenienti in particolare dai paesi del Sud e Centro America.
Livia Giuriati Sado




RIUNIONE DEI CLUB A MILANO

La socia Paola Battistini Varda ci offre l’opportunità, attraverso un suo articolo, di entrare nelle dinamiche operative nazionali. E’ importante conoscere quanto si impegnano le altre realtà, conoscere la storia in modo sempre più allargato serve anche per aprire i confini... e rafforzare il legame, per ribadire il valore dell'attività dell'Estensione.
Ogni volta che agiamo per il club usciamo dai nostri ambiti solo locali e interagiamo con la mission più ampia e necessaria della rete Soroptimista.
Buona lettura!


La riunione di tutti i Club Lombardi  tenutasi a Milano, presieduta da Nicoletta Morelli Vice presidente Nazionale,  è stata  molto interessante e ricca di spunti.  Era presente tutta “l’Estensione” al gran completo, a conferma dell’importanza di questa funzione che costituisce il futuro della nostra Associazione: non solo immissione nuove socie e formazione di nuovi club, ma mantenimento dei numeri attuali evitando dimissioni spesso motivate da disinteresse, per ns. incapacità di coinvolgimento delle socie nelle attività di Club . E’ stato inoltre ribadito il concetto della necessità di gemellaggi con  Club di paesi svantaggiati,  che possono essere aiutati profittando del nostro know-how.
Paola Varda, seconda da sinistra, con le rappresentanti nazionali
Particolarmente interessante l’intervento di Maria Luisa che ha fatto un excursus sulla organizzazione della Federazione, del suo board, delle sedi in cui siamo rappresentate (OSCE, Consiglio d’Europa, EWL-European Women’s Lobby) dei suoi Club e dei vari programmi. Della Federazione fanno parte sia i paesi europei che parte dell’Africa (altri paesi fanno parte ancora del Soroptimist di  Gran Bretagna e Irlanda, visti i loro trascorsi coloniali) e Haiti. Molti Paesi  sono “single Club”(ad es.  Russia, Spagna etc.) considerato che non raggiungono le condizioni richieste per formare un Unione: 150 socie e 7 Club. Nella federazione Europea (58 paesi)  sono 93 i Single Club distribuiti in 34 paesi mentre 24 sono le Unioni per un totale di 1257 club con circa 35000 socie. E’ in itinere la formazione di nuovi club in Macedonia, Liberia, Azerbaijan e Dubai.
Una sollecitazione: seguire sul sito SI/E l’evoluzione dei lavori della Federazione ed in particolare i Project Matching che costituiscono uno strumento di accesso a finanziamenti (si tratta di un fondo accoppiato americano e europeo) per partecipare a progetti a livello internazionale.
Dalla Presidente Morelli sono stati poi ripercorsi i progetti della attuale presidenza ed è stata ricordata la necessità di usare il sito dell’Unione e i relativi blog come strumento indispensabile di lavoro. Quanto alla comunicazione è stata ribadita da Patrizia Salmoiraghi  l’importanza della trasmissione in tempo reale  delle news e delle attività in modo da fornire un panorama sempre aggiornato. E’ stato anche affrontata la proposta del Club di Cremona sull’inserimento della socia senior onoraria, proposta che, in estrema sintesi,  è stata respinta dal Comitato di Presidenza nazionale non nel merito ma perché in contrasto con la linea della Federazione Europea che chiede un aumento della quota di associazione.
E’ stata fatta infine  una relazione sulla mappatura dei progetti dei club lombardi  di grande interesse e  attualità.
Conoscere queste attività credo sia sempre più indispensabile per uscire dalla nostra dimensione locale e capire che apparteniamo ad una grande “casa” mondiale!

Paola Battistini Varda




“ L’OMEOPATIA “ 
Relatrice Maria Cristina Risi, socia del Club

     Aosta, 17 aprile  2012, Hotel Europe 

“L'Omeopatia è la medicina che cura seguendo la Legge di Similitudine: il  simile cura il simile”.  Con queste  prime  parole  Maria Cristina Risi, medico  omeopata, che il  Club Valle d’Aosta vanta di  annoverare  tra  le  sue  Socie,   ha “catturato” l’interesse dei presenti con la sua relazione su un tema che oggigiorno è sempre più  considerato la nuova frontiera della medicina.   
“ Sarebbe  dannoso  eliminare il  SINTOMO  -  ha  puntualizzato - in  quanto  Spia rivelatrice  di una Causa di malattia e Guida fondamentale per il medico nell' individuazione del  rimedio  da  prescrivere, che  sarà simile  al  sintomo.  Questa  la strada per arrivare alla risoluzione del quadro clinico attraverso la compensazione della carenza a monte del sintomo stesso, garantendo il conseguimento di un nuovo  più stabile equilibrio di salute dell'organismo: obiettivo primario  della cura omeopatica “.

La salute: un argomento pilastro della “mission” del Soroptimist, che meriterebbe ulteriori  opportunità  di  approfondimento, ma che, nonostante l’ obbligata  sintesi che ha dovuto osservare la relatrice, ha offerto ampi  spunti di interesse e di dibattito, caricando gli attenti ascoltatori di  una viva curiosità  nello  scoprire, per molti di loro, le grandi  potenzialità offerte dalla medicina  omeopatica  soprattutto  sul versante della  prevenzione, partendo dallo studio della familiarità: bagaglio ereditario che ognuno di noi ha. Un intenso e commosso applauso ha poi salutato la nostra Past-President, Lucia Anna Franchin Benin, che a fine mese si congederà dall’Hotel Europe, nostra storica sede, che ha splendidamente diretto e gestito  per ben 21 anni.
A lei, anche attraverso questo sito, va il nostro più affettuoso, riconoscente ringraziamento per averci sempre dato l’opportunità di  ritrovarci  in  un  ambiente accogliente, familiare, ospitale, sì che per ognuna di noi era la nostra “seconda casa”.
Un bellissimo capitolo per noi che si chiude e di cui sentiremo una profonda mancanza. Grazie Luciana!

Una serata pienamente riuscita che, organizzata come InterClub, ha ospitato illustri rappresentanti di associazioni e di un’ imprenditoria  locale  particolarmente legata al tema della salute e maggiormente di spicco in Valle.






26 marzo 2011
Hotel Europe Aosta
Cena Conviviale con Giovanna Guercio, 
Vice Presidente Nazionale e Presidente di Zona


Con immensa gioia  il Club Valle d’Aosta ha avuto il piacere di ospitare, nel corso di una simpatica conviviale, la sua Presidente di Zona e Vice Presidente Nazionale, Giovanna Guercio, in un clima di particolare festosità e amicizia. Numerose le Socie presenti ad accoglierla e ad apprezzare il suo intervento, professionale quanto pragmatico, rivolto in particolare “alle più giovani o di fresca matricola”.
Introdotto dalla nostra Presidente Meri Macori Marzini,  è stato articolato nel presentare le origini e gli sviluppi del Soroptimist , la sua struttura, a partire dalla realtà mondiale per arrivare all’U.I., lo Status Internazionale, Nazionale e di rappresentanza in prestigiose Istituzioni, il valore delle Socie e dei Club, non trascurando quindi  quello del Comitato Estensione. Tema vitale, approfondito, su richiesta della stessa,  dalla sua Componente nazionale nonché socia del Club, Maria Paola Battistini Varda, che ha saputo ben valorizzare la funzione  nei suoi vari livelli  e l’importanza di arricchire i vari Club con l’ingresso di  Nuove Socie, senza “perdere per strada” coloro che già vi appartengono, anche con una mirata azione di coinvolgimento.
Giovanna Guercio non si è risparmiata e ha dedicato ancora molto spazio  ad illustrare nel dettaglio i vari progetti del Nazionale, stimolando il  Club a focalizzare energie e risorse per la loro attivazione, fornendo suggerimenti e consigli,  trasmettendo ad ognuna di noi il suo entusiasmo, verve e carisma, insoliti e straordinari.
A seguire e a premiare tanto impegno una tipica e gustosa cena, frutto della splendida regia di  Lucia Anna Franchin Benin, nostra Socia Fondatrice e Past President, titolare dell’Hotel Europe, che dalla sua nascita ospita il nostro Club. (Livia Giuriati Sado)
Nella foto ricordo, illuminata dal bouquet floreale e dalle candele che riprendono i colori del Soroptimist, ritroviamo, a partire da sinistra, Merinda Macori Marzini, Presidente del Club Valle d’Aosta, Vanna Naretto, Programme Director  Nazionale, Lina Cignitti, Segretaria del Club Valle d’Aosta, la Socia Manuela Zublena, Ester Bianchi Trasino,  Socia Fondatrice del Club, Lucia Anna Franchin Benin, Socia Fondatrice  e Past President.

La Presidente del Club Valle d’Aosta, Merinda Macori Marzini, 
presenta la VPN Giovanna Guercio, Vice Presidente Nazionale e nostra Presidente di Zona




11 marzo 2011
Salone Ducale Municipio di Aosta

Ester Trasino Bianchi nel Salone Ducale del Municipio di Aosta


Vi vogliamo rendere partecipi della notizia che la nostra Socia Ester Bianchi Trasino è stata insignita del “Premio Mimosa”, quale  riconoscimento del suo impegno Sociale, profuso in più ambiti per tanti anni; tra questi impegni anche l'aver fondato il nostro club nel 1993!
La cerimonia si è tenuta presso il Salone Ducale del Municipio di Aosta ieri, 11 marzo alle h. 10. Nelle foto Ester Bianchi Trasino riceve il Premio dall'Assessore Marco Sorbara e si vede anche nella foto di gruppo con le premiate e la Presidente di Universum Aosta.
Abbiamo circondato Ester col nostro affetto e la nostra presenza a rappresentanza di tutto il nostro club.


(foto debora Ferrari)

il gruppo di premiate, al centro la nostra Ester

le socie del nostro Club circondano Ester in questo bel giorno



 “ Festa degli Auguri – Soroptimist Day “
Aosta, 12 dicembre  2011 – Hotel Europe 

il discorso della nuova Presidente Meri Macori Marzini


In un clima da anteprima natalizia e nello spirito della tradizione, che di anno in anno si
esprime nella gioia di volersi ritrovare per lo scambio degli Auguri, un numeroso gruppo di socie, con parenti  e ospiti, hanno festeggiato l’arrivo delle immininenti festività.
La serata si è arricchita della straordinaria presenza del Vescovo uscente della Diocesi di Aosta, Mons. Giuseppe Anfossi, che ha benedetto la conviviale, accompagnato dalla sorella Lorenza.  
Ed è proprio alla Signora Lorenza che è stata affidata l’accensione della candela per il Soroptimist International e per la pace nel mondo, in onore anche alle Donne premiate nel corso della XIVa ultima Edizione della Donna dell’Anno, dello scorso 2 dicembre.
Le ricordiamo. Vincitrici ex aequo la nepalese Meena  Paudel e la sudafricana   Nomfundo  Caroline Pilisani.
Il premio "popolarità", assegnato via web, è stato vinto invece  dall' italiana  Fiammetta  Cappellini,  che presta la sua opera ad Haiti colpita da un terremoto devastante.
Alla   suora   comboniana,   di  origine eritrea,  Suor  Azezet  Kindane,  che si occupa di
accogliere  i  profughi  che  giungono  in   Israele dall' inferno  del deserto  del  Sinai,  è
andato invece il Premio del Soroptimist Valle d'Aosta.
Il  ricavato della lotteria, animata dalla verve e simpatia del Maestro Carlo Benvenuto, (920 €) è stato in parte devoluto, per  400 €, al progetto del Soroptimist Nazionale per la Papua Nuova Guinea.

(foto Elena Meynet)

Il saluto del Vescovo Anfossi, accanto a Meri Macori Marzini

“ Serata di apertura Nuovo Anno Sociale 2011-2012 “

Aosta, 17 ottobre 2011 – Hotel Europe 


Ricca di emozioni la serata inaugurale del nuovo anno sociale, testimone di una grande e entusiasta partecipazione delle amiche Socie, familiari e ospiti.
Commovente il momento legato al passaggio delle consegne dalla Past- President, Lucia
Anna Franchin Benin, alla nuova Presidente Merinda Macori Marzini.
Applaudito il  consuntivo che si è vantato di un prezioso apporto al Club grazie all’ingresso di quattro nuove e “giovani” socie, ma già ricche di  prestigiosa esperienza
lavorativa ed estremamente motivate a contribuire alla crescita e alla mission del Club.
Sono Astrid Rolando,  Federica Dusman,  Elena Meynet e Antonella Marcoz, la cui presentazione ufficiale è avvenuta, causa forzata permanenza all’estero, in occasione della
Festa degli Auguri dello scorso  12 dicembre.
Grazie anche a questa nuova linfa, pur consapevole della grande responsabilità nel dover assolvere ad un impegnativo mandato, la nuova Presidente ha trasmesso a noi tutte la voglia di intraprendere collaborativamente con lei un programma teso al massimo raggiungimento degli obiettivi indicati nell’ultimo Congresso di Ascoli Piceno.










Nessun commento:

Posta un commento

Sono ben accetti commenti delle socie soroptimiste e cancelleremo pubblicità e spam non pertinenti.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.